Strafalciopoli. Dove la notizia si fa comica

Gianluigi Gasparri

 16,00

Pagine: 166
Data di pubblicazione: 16 Marzo 2012
ISBN: N/A Categoria: Tag: , , ,
Ma chi li ha iscritti all'Albo?

«Le donne scopano meglio degli uomini, lo fanno con grande pignoleria e lasciano tutto perfettamente pulito, lustro come se ci avessero passato la cera sopra».

Letteratura pornografica? Chat erotica di terz’ordine? No: cronaca d’una gazzetta locale che racconta la prova pratica organizzata dal Municipio per decidere l’assunzione di tre donne-netturbino.
Un esilarante affresco satirico sull’inesplorato mondo del giornalismo di periferia descritto come una specie d’inferno abitato da pochi cronisti stressati, affaticati, frustrati e che si odiano cordialmente.
Da questo inferno sbocciano come fiori di campo spettacolari cavolate e nonsense affascinanti: «Finalmente una tragedia che è finita nel migliore dei modi», «Adesso lascio la parola al mio didietro», «Il maniaco va in giro nudo, ma con il coltello in tasca».
E ancora: «Migliorano le condizioni del carabiniere rimasto ucciso», «L’aumento salariale sarà del -4%», «Domani, in Comune, cerimonia commemorativa dell’assessore che ha compiuto tre anni dalla sua morte», «Dopo la Messa i familiari daranno l’estremo saluto a tutti i presenti».
E infine: «Grave episodio di razzismo: un dobermann azzanna un extracomunitario ai testicoli».

In questo particolare mondo, talvolta desolato e desolante, il libro si muove con allegro disincanto, comica rassegnazione e totale irriverenza.
Lasciate ogni speranza o voi che entrate nella redazione sbagliata.