Vincenzo Consolo

(Sant’ Agata di Militello, 18 febbraio 1933 – Milano, 21 gennaio 2012).  Nato e cresciuto in Sicilia, dal 1969 è vissuto a Milano. Nel 1992 vinse il Premo Strega con il romanzo Nottetempo, casa per casa. Tra le altre opere ricordiamo: La ferita dell’Aprile, Il sorriso dell’ignoto marinaio, il racconto teatrale Lunaria, Retabolo, Le pietre di Pantalica, Fuga dall’Etna, L’olivo e l’olivastro, Lo spasimo di Palermo e Di qua dal faro.