Athanasius Kircher

Padre Kircher nacque nel 1602 a Geisa, in Germania, e morì a Roma nel 1680. Entrato a 14 anni nell’ordine dei gesuiti, si segnalò subito per il suo intelletto brillante e versatile. Si trasferì a Roma nel 1635 dove insegnò matematica ed egittologia presso il Collegio Romano. Fu autore di oltre quaranta testi, che rivelano un sapere enciclopedico: nell’Ars magna lucis et umbrae si occupò di ottica e della natura della luce, nel Mundus subterraneus di vulcani, terremoti e geologia, nella Musurgia universalis di musica, nell’Oedipus egitiacus di geroglifici egizi e delle origini del linguaggio. Oltre a ciò pubblicò opere di fisica, matematica, sugli orologi, di medicina, di astronomia e sulla lingua e la cultura cinese.