Volevo essere Moccia

Alberto Bracci Testasecca

 16,00

Pagine: 176
Data di pubblicazione: 9 Aprile 2010
ISBN: N/A Categoria: Tag: ,
Perché voler essere qualcun altro?

Una donna si risveglia dal coma dodici anni dopo e il primo libro in cui si imbatte è un romanzo di Federico Moccia. Uno scrittore di scarsissima fama prova per Moccia un’invidia devastante che lo spinge prima a imitarlo, poi ad aggredirlo. Un drogato di computer, nei suoi timidi approcci al mondo femminile, è costretto a confrontarsi con citazioni di Federico Moccia.
Una donna in carriera, snobbata dal marito, tenta una storia d’amore alla Moccia per riconquistarlo e vendicarsi. In questo romanzo, tutt’altro che patinato, la realtà e Moccia giocano una partita dall’esito per nulla scontato. Volevo essere Moccia è una storia satirica, buffa, commovente, cruda. E, soprattutto, “diversamente autentica”.