Violet Trefusis

Nasce a Londra nel 1894 ma vivrà in seguito tra Parigi e Firenze. La sua produzione di scrittrice cosmopolita annovera undici romanzi tradotti in varie lingue tra cui Echo (candidato al prestigioso Premio Foemina), Don’t look round, Memoirs of an armchair, Dictionnaire du snobisme con Philippe Jullian, pubblicato in italiano dalla Lepre. In Francia, il suo salotto letterario, frequentato da famosi scrittori, artisti, politici e aristocratici, fu tra i più rinomati. Nel 1953 riceve la Legion d’honneur per il suo impegno concreto con France Libre durante il secondo conflitto mondiale. Nel 1960 diventa Commendatore della Repubblica italiana e la sua villa a Firenze sulle colline di Bellosguardo diventa un crocevia di scambi culturali internazionali. Muore nel 1972.