x

Il sito lalepreedizioni.com utilizza cookies tecnici e consente l’invio di cookies di "terze parti".

Per maggiori informazioni sull’uso dei cookies, cliccare qui INFORMATIVA ESTESA.

Si informa che la prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookie.

la lepre edizioni la lepre edizioni
Ricerca veloce
Facebook
Twitter
YouTube
articoli e recensioni
VOLGOGRAD
Collana: Visioni
ISBN: 9788899389284
Pagine: 192
Data di pubblicazione: marzo 2018
 
Oltre il fantasy moderno
lintellettualedissidente.it, 22 Maggio 2018

Negli ultimi anni stiamo assistendo a un fenomeno piuttosto curioso nell’ambito della letteratura fantasy. Se da un lato possiamo riscontrare un successo travolgente dell’urban fantasy, del paranormal romance e dello young adult, dall’altro emerge un crescente interesse per lo sword and sorcery. Al riguardo, risulta paradigmatica la recente pubblicazione di pietre miliari come Conan il barbaro di Robert E. Howard (2016) e Atlantide e i mondi perduti di Clark Ashton Smith (2017), entrambe a cura di Giuseppe Lippi ed edite da Mondadori.

Il che ovviamente costituisce un buon segnale per l’heroic fantasy, anche se non sufficiente a far decollare il genere. Eppure vi è stato un periodo storico (gli anni ’80 del secolo scorso) in cui il grande pubblico amava leggere storie di spada e stregoneria, e bramava reperirne sempre più titoli. Erano i tempi gloriosi dell’Editrice Nord e della Fanucci, quando le librerie erano gremite di volumi di Fritz Leiber, Michael Moorcock, Karl E. Wagner, Tanith Lee, Jack Vance, Poul Anderson, C.L. Moore, Roger Zelazny, L. Sprague de Camp e Lin Carter.

Continua a leggere su http://www.lintellettualedissidente.it/letteratura-2/fantasy-mediterraneo-sword-and-sorcery/

Francesco La Manno
  Note Legali | Dati Societari La Lepre Edizioni S.r.l. P.IVA 09643191001 Policy Privacy | Informativa Cookie