x

Il sito lalepreedizioni.com utilizza cookies tecnici e consente l’invio di cookies di "terze parti".

Per maggiori informazioni sull’uso dei cookies, cliccare qui INFORMATIVA ESTESA.

Si informa che la prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookie.

la lepre edizioni la lepre edizioni
Ricerca veloce
Facebook
Twitter
YouTube
Torna alla collana 'I Saggi'...
I PIEMONTESI A ROMA
Collana:

I Saggi

ISBN:

978-88-96052-72-3

Pagine:

272

Data di pubblicazione:

settembre 2012

Euro: 16.00
I PIEMONTESI A ROMA SERGIO VALENTINI
E dopo i bersaglieri arrivarono i piemontesi, proiettandosi sulla Città Eterna alla velocità della luce. Il nuovo lavoro di Sergio Valentini ci racconta la Roma post-unitaria nel periodo dal 1870 al 1900, gli anni dell’occupazione piemontese e di una metamorfosi urbana travolgente, spesso tutt’altro che gradita o gradevole: tredici movimentati capitoli corredati da immagini d’epoca per descrivere gli effetti della “furia edilizia”, le prove di convivenza tra romani e buzzurri (come venivano tout court definiti i forestieri), le gioie e i dolori di una città restìa a lasciarsi trasformare nella madre di ogni burocrazia. Grazie a un’approfondita ricerca documentaria Valentini tratteggia un affresco corale dallo sfondo continuamente cangiante, a rendere il senso e il ritmo di una mutazione frenetica.
I piemontesi a Roma è una sorta di memorabile foto di gruppo in cui troviamo, in perenne vivace contrappunto, da una parte i romani e dall’altra i piamontesi, la nobiltà sabauda, i politici, i travet, le dame, i cavalieri e commendatori più o meno fittizi: tutti insieme appassionatamente, nell’impareggiabile scenario della Roma fin de siècle, e tutti più o meno impelagati nel cinismo, nella nostalgia, nella lotta per la sopravvivenza. Da piazza Colonna alle spiagge sul Tevere, dalla corte sabauda alle osterie rionali, dalle case patrizie a quelle dei poveracci, quella di Valentini è una Roma mai agiografica e sempre umanissima, raccontata con sentimento e talvolta con amore, ma al netto di ogni retorica. Sempre con una vena agrodolce, marcata da levità e ironia, che fa di ogni aneddoto o ritratto un gioiello di stile.
NOTA AUTORE "SERGIO VALENTINI"

studioso di cose romane, ha raccontato della Roma del papa-re sul Corriere della Sera e sul Messaggero.
Per la Rai-tv ha realizzato: Tragico e glorioso 1943, la deportazione dell’esercito italiano; Italia anni ’30; Libro e Moschetto, il fascio sui banchi di scuola; Borghesi e operai, la rivoluzione industriale in Italia; Storie dal mondiale di calcio; Pinzillacchere, storie dal teatro delle varietà; Unione Sovietica, la caduta.
Per le edizioni Fotogramma ha pubblicato 1300-2000. Uomini e storie; per il trimestrale dell’Europeo I mondiali del Duce e vari saggi su personaggi di attualità per le edizioni Laterza.
Per le edizioni Palombi e partner ha pubblicato nel 2006 Sor delegato mio, Francesco Ripandelli commissario di PS nel Trastevere degli anni ruggenti e nel 2008 Il piccolo mamelucco romano. Ci ha lasciati ad agosto 2014.

condividi con: 
condividi con Twitter
Buzzurri o marpioni?
RECENSIONI E ARTICOLI
  Note Legali | Dati Societari La Lepre Edizioni S.r.l. P.IVA 09643191001 Policy Privacy | Informativa Cookie